RECENSIONI

Mefis Depedis – Le Grandi Avventure Di Mefis Depedis 2 | Recensione

“Immaginate un film di serie b in rima, dove il cattivo gusto incontra lo humor nero e il cinismo.”
Per capire il mood di “Le Grandi Avventure di Mefis Depedis 2” vi basta leggere la biografia del Rapper e beatmaker di Is Mirrionis.
Il secondo episodio inizia dove ci aveva lasciato il primo uscito nel 2012, in perfetto stile sequel cinematografico.
Certo, gli argomenti e le tematiche possono sembrare ripetitive, ma lo stile di Mefis nello storytelling è diretto e coinvolgente in un linguaggio raffinato e lezioso alternato allo slang tipicamente Cagliaritano spesso volgare e grezzo.
Insomma una contrapposizione poetica e precisa che ben pochi MC (mi azzardo di dire: A LIVELLO NAZIONALE) sono in grado di esprimere.
Si spazia dalle “novelle di quartiere” come il singolo “Cerca Siringhe” (trovate il video qui sotto) e “Sgaggi” (racconti di vita quotidiana dal circondario e/o dai quartieri santi dell’Hinterland Cagliaritano) a storie immaginarie di imprenditori con conti correnti offshore a cui piace la bella vita, in tracce come “Falsi Profeti” e “Il Ritmo Del Pendolo” .
Ed è questa la forza di Mefis, che grazie alla sua bravura nel modo di raccontare senza peli sulla lingua, fa sì che ogni traccia scorre in modo leggero e coinvolgente.
Ognuna di queste viene percepita come se fosse un racconto a sé, un episodio di una serie TV che ti fa venire voglia di ascoltare quella successiva, senza mai stancare.
I testi vanno ascoltati con cura e attenzione per captare ogni chicca ed “easter eggs”, caratteristica che rende l’ascoltatore coinvolto in modo quasi “attivo” visto che alcune citazioni non sono per tutti – cosa di cui l’ascoltatore è consapevole – e qui si entra in un rapporto quasi di confidenza con l’artista stesso dando per scontato che l’ascoltatore medio non sempre riesce a capire le citazioni o i riferimenti, trattandosi spesso di termini di nicchia.
Tecnicamente Mefis Depedis viaggia su alti livelli sia in extrabeat che durante lo storytelling normale, anche se in alcuni tratti si possono notare alcune sbavature tecniche che si fanno tranquillamente perdonare.
Da sottolineare in particolare i featuring con l’ottimo Demetrio Darko (“Da Uta A Cagliari”) e la lovetrack “L’amore dov’è?” con Kahiro e Rubick Shiro (una delle mie tracce preferite).
In questa Mefis Depedis dimostra che è in grado di affrontare anche temi più seri uscendo dal suo solito personaggio,
La track “Gran Collabo” è la traccia che meno apprezzo, saranno gusti personali ma il “flow” e lo stampo di voce di Lord Madness non mi fa impazzire e la trovo a tratti pesante, anche se l’intro di Mefis mantiene il livello alto del resto del album.
Non voglio dare un voto a questo disco ma mi basta dire che è tutt’ora in heavy rotation nella mia auto e questo vi fa capire quanto questo album mi ha convinto e conquistato.
Quindi ricapitolando: I contenuti ci sono, la tecnica pure, l’ascoltatore viene coinvolto e non mancano delle squisitezze pseudo-trash come l’intro della track “Strettamente per gli A.M.B.I.G.U.I.” ed il manuale del puttaniere modello “Le Dieci Regole Del Punter”.
Non è un disco per tutti, ma se siete in cerca di qualcosa di diverso nel vasto e infinito mondo del rap italiano, non posso che consigliarvi assolutamente l’ascolto, e chissà magari verrete ipnotizzato dallo stile di Mefis come lo è stato nel mio caso.
E ora aspettiamo il cofanetto con le copie fisiche dei due episodi o l’eventuale terza puntata per completare la trilogia!

Home Forum Mefis Depedis – Le Grandi Avventure Di Mefis Depedis 2 | Recensione

Questo argomento contiene 0 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  admin 6 mesi, 3 settimane fa.

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

Sign In