INTERVISTE

Cool Caddish Intervista | Io Sto Bene Con Caddish

Cool Caddish non ha certo bisogno di presentazioni. DJ e storico Mc’s di Cagliari che ha iniziato la sua carriera artistica nel lontano 1993 ha inaugurato questo 2019 con ben 3 uscite, Andiamo a scoprirle in questa breve intervista esclusiva:

01. Ciao Cool Caddish, hai iniziato questo 2019 con il fuoco: ben 3 uscite: “Lost Studio Sessions“, una raccolta di pezzi registrati negli ultimi anni, “Io Sto Bene Con Caddish“, album concepito e registrato nel 2007 che doveva uscire per una Major e infine e a sorpresa il tuo ultimo album “Il Mio Disco” prodotto completamente da Zidio. Cosa è cambiato per te in questi utlimi 12 anni da “Io Sto Bene Con Caddish” e come ti sei evoluto?

Negli ultimi dodici anni ho avuto 5 conviventi sono stato il DJ di alcune delle navi da crociera più grandi del mondo e non di Cagliari (risata),
tutto ciò era un fuggire dal Rap ma evidentemente non ci sono riuscito.
Nell’anno passato in compenso sono andato in studio 189 volte e mi sono divertito col mio team 189 volte.

02. Tornando a “Io Sto Bene Con Caddish“: Considerando il fatto che sei sempre stato la voce della tua gente, dei gaggi e dei ragazzi dei quartieri. Come pensi che avrebbe accolto un pubblico non più locale ma nazionale, un disco dal linguaggio slang e a tratti troppo volgare per il mainstream italiano?

All’epoca di myspace facevo cifre davvero alte per essere sardo e underground, nonostante questo ero sempre nella top 5 di genere su myspace e così le etichette mostrarono interesse, andai pure a Milano a vivere un periodo e mi disserò tante cose belle che mi sono scordato perché finito il disco mi sono passato.
Credo che sarebbe stato accolto bene anche solo per la major che lo aveva in appalto… e molti rapper italiani di cui non faccio nomi stavano li a leccare il mio lindo culo di prepotenza per esserci dentro quindi credo che sarebbe andato con tutto che era gaggio da morire ma ci feci tre super radio pezzi:
“Che scende”, “Aspettami”, “Sei Tu” …tolta “Che scende” le altre due è un assecondare richieste dei committenti che sia chiaro.

03. Per chi come me ti segue dagli inizi, ho notato una tua capacità compositiva forse unica nella scena Rap italiana.
Dal 1993 hai fatto uscire circa 35 lavori discografici ufficiali/non ufficiali, svariati Mixtape e demo oltre a migliaia di pezzi “sparsi”.

La cosa che stupisce è che puoi rappare sia su basi Boom Bap che Trap, ma riesci sempre a mantenere un tuo stile: Su qualunque base ti proponi sarà sempre un pezzo di “Caddish”, un tuo marchio di fabbrica.
Come fai a far sembrare il tutto così semplice e dove prendi le tue ispirazioni?

Eeee come faccio, amo e studio costantemente quello che faccio, sono produttivo come nella musica in ogni cosa perche’ sono svelto di testa e non ho tempo da perdere in cazzatine, tipo il mio Outfit costa 0 ho gli sponsor, non mi tatuo in faccia perché ho un tatuaggio con scritto “e anche oggi si scrive” nel cervello.
I miei colleghi invidiosi o chi parla male di me usa questo contro di me in tribunale, dicendo che la mia musica e’ sommaria perché ne faccio tanta, ma va la e cagatemi i piedi in salto carpiato, dopo 10 anni di night e 6 di navi ho da scrivere per altri 50 anni.
Il trucco è essere ispirati e averne vissute.

04. Confrontando la scena odierna con quella dei primi anni 90, dicci pregi e difetti di entrambe.

I ragazzi di adesso sono semplicemente poco usciti di casa per fare Rap o Trap, tolti alcuni che comunque alla lunga si smerdano appena prendono hype, o tolti quelli che si stanno affermando che sono montati come la merda, il resto sono bravi ragazzi che fanno i cattivi.
Negli anni 90 eravamo semplicemente sperimentatori e innovatori, ed eravamo il contrario… pusherini che volevano fare i tranquilli, ciò nonostante siccome eravamo quelli hip hop… facevamo fisso a colpi coi burdi, molti ragazzi di oggi tolti alcuni mancano di street cred.
Ecco la differenza tra gli anni ’90 e skttttttttttttt.

05. Ricordi qualche aneddoto particolare della scena cagliaritana degli anni 90 che vale la pena condividere?

Si un rapper una volta fece una rima epica in una Jam nel 94 e tra noi generators ancora se ne parla la rima era “itta cazzu east, itta cazzu west mia mamma me lo ha detto spider you are the best”.
Mi ricordo ore di treno per fare le Jam rigorosamente nel cesso del treno perché privi di biglietto.

06. Se dovessi fare una classifica dei 5 pezzi di cui vai più fiero quali sarebbero?

1. “Ma tu no” di Chapaelgatto
2. “Latte e Biscotti” con BravoPie
3. “le mie Ali”
4. “Mi appartiene” con Quilo e Mefis Depedis
5. “Ex Pivella” con BravoPie

07. Ti vediamo collaborare sempre più con le nuove leve della scena sarda. Quali sono i requisiti che deve possedere il tuo futuro erede e c’è qualcuno in particolare che ha tutte le carte in regola per esserlo?

Il mio futuro erede e’ Fraks: è umile, è vero, è di zona, è bravo sa fare tutto e subito,
ha già conquistato gli ascoltatori della sua fascia di eta’ gli interessa fare musica.
Anche se giovanissimo ha tutta la mia stima artistica e non fa lo scemo sui social.

08. Che rapporto hai con la scena italiana?

Di recente ho avuto modo di fare due chiacchiere con Tedua e ha tutta la mia stima e rispetto, mi piace Fiks Chimay del Veneto da morire, è un genio.
Sono amico di alcune legends tipo Torme, Ice One, altri insomma, nel mio periodo a Milano ero tutto coccolato e tutti mi volevano conoscere ma io sn gaggio e grisavo tutti.
Per il resto la scena italiana appartiene all’Italia e tendono a produrre gente del nord se ci pensi.
Mi ha fatto piacere a Lambrate l’anno scorso scoprire che sia Nitro che Dani Faiv mi hanno detto che ascoltavano i miei pezzi.

09. Che persona è Cool Caddish nella vita privata? Quali sono i tuoi hobby al di fuori della musica?

Nella vita privata ho due gatti siberiani che fumano con me coco e romeo,
do una mano in alcune colonie feline street di Quartu ho una colonia di antonelle che non amo per nulla ma mi tengono compagnia e mi forniscono ispirazione fresca.
Per il resto sono un indigente anarchico di Quartu e voglio bene solo alla mia mamma.

10. Da poco in un intervista con Farfa, si è parlato di un progetto che doveva raccogliere 50 Mc’s di tutta l’isola a cui stavate lavorando negli anni ’90 e che doveva chiamarsi “Sardo Sei?”. Sappiamo che all’epoca contattavate gli mc’s per telefono…Hai mai pensato a riproporre la stessa idea oggi con un mezzo come internet che facilità il tutto?

Ora sarebbe inutile all’epoca lo si faceva per mettere la Sardegna sulla mappa definitivamente dopo i lavori de La Fossa ma sopratutto dei Sa Razza che avevano aperto una breccia di porta pia.

11. Quali saranno i tuoi prossimi progetti? Ti vedremo anche a qualche live?

Voglio battere il World Guiness Record di quest’anno per numero di canzoni scritte e registrate, alla fine sono andato sotto di 20 canzoni dall’attuale record…
Sarei già da World Record per numero di dischi da studio ufficiali ma chi se ne fotte.
Per il resto faro’ musica mi curero’ dei gatti e delle antonelle.
In live come sempre da una decina di anni a questa parte noi siamo i neomelodici nelle bidde nenno.

12. Grazie a Gabri aka Cool Caddish per l’intervista! Hai qualche riga libera a disposizione per dire ciò che vuoi!

Meglio che non mi lasci righe libere ………

Potete acquistare i suoi nuovi album qui:
Io Sto Bene con Caddish
Lost Studio Sessions
Il Mio Disco

Seguite Cool Caddish su Instagram

Home Forum Cool Caddish Intervista | Io Sto Bene Con Caddish

Questo argomento contiene 0 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  admin 1 mese fa.

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

Sign In