Asthra Gubba - Hiphopsardo

Asthra Gubba
Gruppo

Membri:

Jack Sparra
Nepa
Biography

Asthra Gubba (in dialetto sassarese: “Altra Cosa”) nasce nel 2006, dall’unione di Jack Sparra e Nepa, classe 1982, rappers sassaresi presenti nella scena dal 1996-1997. Insieme a Morto Che Parla, Shine e il grafico-manager Dade Ruskoe, il gruppo fa parte del collettivo sassarese chiamato La Mannaia.

Conosciuti ai più per le loro capacità in freestyle, per l’eclettismo e lo slang originale, per l’umiltà e il rispetto che danno e che ricevono.

I due si incontrano nel 2002 nel corso di una partita di calcetto stradaiolo (sic), si conosceranno meglio soprattutto grazie alle tante battles di freestyle nelle quali si troveranno inevitabilmente a confrontarsi. Il primo vero pezzo assieme, “Recherche”, vede la luce solo nel 2005, dopodiché per qualche mese si presentano ai live in combo con Black Mamba nella formazione chiamata Phantom City.

L’anno seguente il duo si unisce in via definitiva, continuando a suonare sia nel contesto cittadino che in giro per la Sardegna: jam, feste di paese, aperture dei concerti di artisti di fama nazionale (come Marracash, Colle Der Fomento, Two Fingerz & Dargen), partecipando ai cd di numerosi gruppi isolani, portando ovunque il proprio showcase e le interminabili sessions di freestyle.

Dopo l’EP “Astro Boys”
e il mixtape Gubbanatural,
il 29 aprile 2013 esce per La Mannaia Records “Antares”, il primo album ufficiale di Asthra Gubba.
Le collaborazioni, tutte sarde, vedono i compagni de La Mannaia Morto Che Parla, i South’s Seed e Richard Blunt direttamente dalla Best Purple, il supergruppo nuorese dei Blaqaut, gli scratches di Dj Skunk e, last but not least, la graditissima presenza di Kiquè Velasquez con il suo talkbox nel ritornello di “Antieroi”.
Produzioni di Jack Sparra, eccetto “New Economy”, prodotta da Nose.

Antares rappresenta la prima parte di quella che sarà la “Trilogia dello spazio”: il secondo capitolo uscirà a fine 2013.

PER ASPERA AD ASTHRA

Sign In