DJ Admi - Hiphopsardo

DJ Admi
DJ e Producer
Biography

Massimiliano aka Dj Admi, nasce ad Iglesias il 23 Dicembre 1985. Da sempre immerso in un contesto musicale grazie alla famiglia, all’età di 5 anni inizia a suonare la chitarra classica, ma dopo diversi anni di studi abbandona lo strumento. Le lezioni seguite però hanno fornito una basilare conoscenza della tecnica musicale. Il tempo passa e ancora non si nota una particolare predisposizione ad un genere. Solo alle scuole medie inizia ad affacciarsi in una cultura per lui nuova, grazie all’ascolto dei cd “rubati” al fratello, tra i quali Public Enemy, rimanendo però fossilizzato su pochi gruppi e sui soliti cd. Riascoltando alla nausea brani che ormai conosceva a memoria, si sofferma sempre di più sui pochi secondi di scratch che riesce a trovare per cogliere sfumature e dettagli,facendosi trasportare da questi suoni. La vera svolta avviene però quando gli viene regalato uno scooter, rivenduto in breve tempo per coltivare la sua grande passione e acquistare il suo primo mixer e piatti. Nasce così Dj Admi. Nel frattempo conosce diversi personaggi locali e amplia i suoi orizzonti musicali, frequenta i membri della ex N2C e insieme ad alcuni di loro forma La Stanzetta Rec., composta da Tes, Zast one, Nd e Look of Cat (ora Denny the cool) con i quali si esibisce nei vari live della zona componendo e producendo diversi brani. La passione per i piatti continua ad attirarlo ma inizia ad affacciarsi in nuovi orizzonti artistici eseguendo dei piccoli montaggi audio e da qui parte lo studio per la creazione di beats. I lavori iniziali sono banali e poco curati ma dopo tanti risparmi riesce ad acquistare dei monitor da studio, iniziando così a curare maggiormente i suoni, studiando compressioni, equalizzazioni e quant’altro riguardi quest’arte. La strumentazione continua a cambiare e da un vecchio mixer Stanton passa al Vestax PMC 06-pro. Fare beats e scratching si rubano tempo a vicenda e momentaneamente lascia da parte piatti e mixer per dedicarsi al Cubase. E’ un periodo di particolare fervore musicale. Insieme a Zast One inizia il progetto “Quelli 2” ma le idee si evolvono e mutano troppo rapidamente e insieme decidono di non terminare/rimandare questo progetto. Intanto la Stanzetta Rec. si trasforma ne La Stanza Rec. Ma il primo amore non si scorda mai… e Admi si riavvicina al turntablism lasciando momentaneamente da parte i beats. In questo periodo affianca Fit Prod e Tes in diversi live e partecipa attivamente al cd di quest’ultimo dal titolo “Tra chi sente e chi ascolta”. Attualmente Dj Admi utilizza piatti Vestax PDX2300 e un mixer Rane TTM57SL per quanto riguarda il turnatblism, una scheda audio Terratec phase 26, monitor Yamaha msp-5 e cuffie Sennheiser Hd-25 Sp-1 per la creazione dei suoi beats. Ma ad oggi la cosa migliore rimane schiavizzare MoneYen, strumento nato nell’88 da due ingegneri sbronzi…ad oggi ne esiste un solo esemplare ahahah!! Lo scrivo tanto nessuno arriverà mai a leggere il finale della biografia…

Sign In